Personalizzazione del trattamento


Cos’è la personalizzazione del trattamento?

La personalizzazione del trattamento inizia con la verifica da parte del medico della gravità, frequenza, tipo e sede dei tuoi episodi emorragici. In base a questo definirà il tuo piano terapeutico, condividendo con te la scelta del farmaco.

Nel corso degli anni i piani terapeutici cambieranno, in modo da adattarsi meglio alla tua tendenza emorragica. I più piccoli cambiamenti del tuo fisico, i traumi, le esigenze di vita, la frequenza scolastica o le attività sportive che possono influire sulla tua condizione emorragica, devono essere prontamente segnalati al tuo centro emofilia e al tuo medico, che valuterà insieme a te se è necessario apportare modifiche alla terapia. Questo è un momento di cruciale importanza, senza il quale non è possibile effettuare una vera e propria profilassi personalizzata.

Inoltre, è importante presentarsi alle visite di controllo, quando richiesto, per permettere al medico di adeguare il piano terapeutico alle tue esigenze. Non dobbiamo sottovalutare l’importanza del livello di fattore, da raggiungere e mantenere in circolo, soprattutto per coloro che hanno una vita dinamica e piena di attività. Il fattore può essere monitorato effettuando prelievi a intervalli stabiliti, in questo modo il medico potrà costruire la tua curva farmacocinetica, modellando così il piano terapeutico in base alle tue caratteristiche ed esigenze di vita. Pertanto, visite periodiche e costanti presso il tuo centro emofilia ti permetteranno di affrontare con la giusta consapevolezza la vita di tutti i giorni.

Questo video è stato realizzato grazie al contributo di A.R.C.E. (Associazione Regionale Campana dell’Emofilia) e della Dott.ssa A. Rocino del Centro Emofilia e Trombosi di Napoli.